Cosa è una Risma di Carta

Quando acquistiamo la carta stampante per l’ufficio o per un utilizzo casalingo tendiamo a non considerare tre caratteristiche importanti della carta per fotocopie:

  • il punto di bianco,
  • la grammatura,
  • ed il formato.


Per scegliere una risma fogli a4 bisogna conoscere tutti gli usi della carta, le tipologie (come le risme di carta riciclata per un utilizzo casalingo, ad esempio), i formati e le grammature.

Se vi occorre carta per la vostra fotocopiatrice andate sullo store di Alphaink dove potrete trovare tutte le tipologie di risme di carta di qualità a prezzi molto convenienti. Le risme A4, o di altri formati, sono confezioni di carta per fotocopie costituite normalmente da 500 fogli di carta bianca, colorata o riciclata – dipende dalla tipologia di carta di cui avete bisogno.

Definito perciò la risma di carta cos’è, sottolineiamo subito che esistono diverse tipologie di carta da fotocopie e che ognuna di esse può corrispondere ad un diverso utilizzo. Iniziamo così a spiegare le caratteristiche della carta per ufficio e a cosa serve ogni diversa tipologia.

Esistono molteplici tipologie di carta fotocopie: carta riciclata, bianca, colorata, carta a4 o di altri formati. Pertanto, nel momento in cui ci troviamo ad effettuare un ordine di risme di carta, dobbiamo fermarci e chiederci a quale uso è destinata la carta da ufficio.

Le offerte risma carta a4 variano in base a queste stesse caratteristiche ovvero formato e grammatura; ma anche in base al brand scelto. Prova a trovare la carta A4 giusta su Alphaink, individua la tua esigenza di stampa, cerca il formato corretto, scegli la grammatura giusta e continua il tuo acquisto. 


Acquista subito LA tuA RISMA DI CARTA


 

Formato Carta per fotocopie e stampanti

 Innanzitutto partiamo dal formato della carta fondamentale per definire il tipo di stampa che vi occorre.

Normalmente quello più diffuso e utilizzato e il formato carta A4, ideale per realizzare fotocopie, stampare documenti e fascicoli per l’ufficio. Basti pensare che è il formato delle bollette cartacee, di atti giudiziari e di molti altri documenti che maneggiamo ogni giorno. Tuttavia, le risme di carta non sono soltanto A4, bensì anche di altri formati: A1, A2, A3, A4 e A5.

Ad ognuno corrisponde una dimensione differente del foglio di carta per fotocopie.Grazie allo standard ISO 216 si è raggiunto uno standard commerciale per la produzione della carta stampante; dopodiché grazie ad esso sono nati dei parametri definiti che seguono lo standard tedesco “DIN 476”. Il formato della carta parte da 1 rettangolo che si estende per un 1 metro quadro; tutti gli altri formati si ricavano tagliando quello utile da metro quadro di partenza.

La fotografia sottostante fornisce una visione molto chiara del formato della carta e di come si ricavino tutti dallo standard di partenza. 


Acquistare una risma di carta a4 per usi specifici


Ogni formato ha un uso specifico e viene adoperata per la realizzazione di stampe differenti. Locandine, poster, progetti di ingegneria civile, fascicoli, opuscoli e brochure: ad ognuno il suo formato!

  • Formato carta A4: come già detto quello più diffuso per la stampe da ufficio o di casa; i fogli di carta A4 hanno le seguenti dimensioni 210x297mm
  • Il formato A3 invece è molto indicato per la stampa di planimetrie, progetti, giornali; ogni foglio ha dimensioni 297x420mm
  • Le dimensioni della carta A5, 148x210mm, la rendono utile per volantini, brochure e flyer
  • A6 105x148mm per la stampa di depliant tascabili, fotografie
  • A2 420x594mm -per stampe di grandi dimensioni, magari in scala
  • A1 594x841mm -ideale per stampa di poster e disegni tecnici
  • A0 841X1.189mm -stesso utilizzo dell'A1
 

Carta A4 per la stampante: l’importanza della grammatura


La grammatura esprime il valore della densità della carta stampante, ovvero dello spessore di un foglio.

Ogni tipologia viene impiegata per un diverso utilizzo, pertanto per diverse tipologie di stampe occorreranno non solo diversi formati, ma anche la corretta grammatura della carta da stampa.

La regola è una: maggiore è la grammatura della carta, più spesso sarà il foglio. Un normalissimo foglio di carta A4, ad esempio, ha una grammatura di 80 g/m2. Questa è la grammatura della carta più diffusa soprattutto per le risme di carta a4 di marchi rinomati, come la carta A4 80gr Universal Navigator. Il foglio di un giornale o di una rivista magari oscilla invece tra i 35 e i 55 g/m2.

Ecco un rapido resoconto delle grammature della carta da stampa:

  • 35/55 gr/m2-indicata per la carta dei giornali proprio per la sottigliezza dei suoi fogli; ideale per stampe a costo basso che non necessitano di una conservazione duratura
  • 75 gr/m2-una tipologia più economica della successiva scelta da uffici che effettuano un elevato numero di fotocopie e stampe perché più economica.
  • 80 gr/m2-la grammatura carta a4 e a3 più acquistata; spessa il giusto per conservare con cura i documenti e ottenere una perfetta resa degli inchiostri sulla carta
  • 90 gr/m2-il classico scelto per le pagine interne delle riviste
  • 130/170 gr/m2-ideale per la stampa di poster o locandine che durino nel corso degli anni
  • 170/300 gr/m2-perfetta per la stampa di brochure aziendali
  • 350/400 gr/m2-solitamente impiegata per la carta dei bigliettini da visita Tutti questi fattori incidono sul costo risma carta.
Per trovare la carta per fotocopie miglior prezzo perciò bisogna saper individuare la tipologia di carta giusta. Quindi partendo dall’uso che ne si deve fare sarà più semplice individuare le risme di carta a4 miglior prezzo o la carta per fotocopie economica. 


Acquista subito LA tuA RISMA DI CARTA